RED e Dichiarazioni di Responsabilità

RED e Dichiarazioni di Responsabilità

  • assistenza alla compilazione della dichiarazione RED per la verifica del diritto da parte dei pensionati a prestazioni previdenziali e/o assistenziali legate al reddito e trasmissione telematica all’INPS
  • assistenza alla compilazione della dichiarazione di responsabilità per l’accesso alle prestazioni assistenziali (ACCAS/PS) e trasmissione telematica all’INPS

RED

Il RED è una dichiarazione reddituale che l’INPS richiede annualmente ai pensionati titolari di prestazioni legate al reddito, al fine di verificare il permanere del diritto. La richiesta di presentazione del RED è caratterizzata da una “matricola” con la quale l’INPS identifica anche i redditi che, se posseduti dal titolare della prestazione e/o da alcuni componenti del suo nucleo familiare, sono rilevanti ai fini della determinazione della prestazione stessa.

DEVE PRESENTARE IL RED

  • Chi, per obbligo o per facoltà, presenta la dichiarazione dei redditi (730 o REDDITI PF) e possiede redditi che, seppur esenti o esclusi dalla dichiarazione, sono rilevanti ai fini della determinazione della prestazione.
  • Chi è esonerato dalla presentazione della dichiarazione dei redditi ed effettivamente non la presenta.

NON DEVE PRESENTARE IL RED

  • Chi, per obbligo o per facoltà, presenta la dichiarazione dei redditi (730 o REDDITI PF) e non possiede redditi che, seppur esenti o esclusi dalla dichiarazione, sono rilevanti ai fini della prestazione.

Inps non invia agli interessati alcuna comunicazione. Il Caaf, in virtù della convenzione con Inps, se appositamente delegato dall’interessato, è in grado di recuperare la “matricola Dichiarazione di Responsabilità” necessaria per la presentazione del modello.


DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ

Ogni anno l’INPS richiede ai titolari di prestazioni economiche di invalidità civile l’attestazione della permanenza o meno dei requisiti amministrativi previsti dalla legge per il loro riconoscimento, tramite presentazione di apposita autocertificazione.

Deve essere resa tramite caaf l’autocertificazione ACCAS/PS (accertamento requisiti per assegno o Pensione Sociale): dichiarazione di residenza effettiva in Italia ed eventuali ricoveri gratuiti. Il Modello ACCAS/PS riguarda i titolari di pensione sociale, che devono dichiarare la loro dimora in Italia o all’estero, anche per brevi periodi, ed i titolari di assegno sociale, che dovranno segnalare anche l’eventuale stato di ricovero in una struttura pubblica o privata, quindi con retta a parziale o totale carico di enti pubblici.

Inps invia agli interessati apposita comunicazione a mezzo posta. In ogni caso, il Caaf, in virtù della convenzione con Inps, se appositamente delegato dall’interessato, è in grado di recuperare la matricola Red necessaria per la presentazione del modello.

Non devono essere rese le dichiarazioni Icric, Icric frequenza e Iclav i cui dati vengono reperiti automaticamente da Inps grazie alla convenzione con il Ministero della Salute, al protocollo d’intesa con il MIUR e allo scambio di dati con Agenzia delle Entrate.