È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto Mise-Mef, sul
cambio di televisori e decoder per favorire il passaggio al DVB-T2.

Il “Bonus TV”, con valore fino a €50, è un’agevolazione per
l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi
con i nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) che diventeranno operativi a partire dal 2022.

L’agevolazione è riservata ai residenti nel territorio italiano
appartenenti a nuclei familiari con Isee non superiore a €20.000.

Il contributo è riconosciuto per ciascun nucleo familiare, per l’acquisto di
un solo apparecchio nell’arco temporale dal 18 dicembre 2019 e fino al 31
dicembre 2022. Lo stanziamento complessivo previsto, per l’intero periodo
2019-2022, è di circa 150 milioni di euro.

Il bonus verrà erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul
prezzo del prodotto acquistato. Per ottenere lo sconto, i cittadini
dovranno presentare al venditore una domanda di richiesta “Bonus Tv” per
acquistare una TV o un decoder.

In pratica si dovrebbe trattare di un’autocertificazione che
attesti di possedere i requisiti ISEE sopra specificati e che dichiari di
non aver già usufruito del beneficio.

Per verificare che una TV o un decoder rientrino tra i prodotti
per i quali è possibile usufruire del bonus, il Ministero metterà a
disposizione dei cittadini una lista di prodotti “idonei”.

Per ogni comunicazione di richiesta del bonus attivata dal venditore il sistema telematico verificherà che l’utente finale non abbia già usufruito del contributo e le disponibilità delle risorse finanziarie.

In allegato il Fac simile di domanda bonus TV decoder.

Condividi su:
114 View