Internet, email, sms, app e social network. Oggi disponiamo di tanti strumenti e canali che offrono molteplici opportunità, per ottenere informazioni e fare operazioni senza doverci recare fisicamente negli uffici preposti. Particolarmente in questo periodo di emergenza covid, sono strumenti sempre più utilizzati ma che possono esporci anche a qualche rischio.

È per questo che l’INPS ha predisposti un breve vademecum che raccoglie informazioni e consigli utili per difendersi dalle truffe online (i così detti phishing), telefoniche, falsi funzionari ed infine prestiti e pubblicità ingannevole.

Le indicazioni possono essere sicuramente utili a tutti, anche a quelli che si considerano più attenti e preparati, perché queste tipologie di truffe stanno diventando sempre più sofisticate. È bene inoltre tenere presente che l’INPS non acquisisce in alcun caso, telefonicamente o via email ordinaria, le coordinate bancarie o altri dati che permettano di risalire a informazioni finanziarie.

Il vademecum è consultabile sul sito dell’INPS raggiungibile a questo link

Condividi su:
93 View